Cynthia Collu, Una Bambina Sbagliata

cynthiacollu Cynthia Collu è nata a Milano, dove vive e lavora. Nel 2007 ha vinto il premio letterario Arturo Loria e nel 2008
il Castelfiorentino. Suoi racconti sono stati pubblicati in antologie (Fiocco Rosa Fernandel) e riviste (Linus). Una Bambina Sbagliata è il suo primo romanzo.
La prima parte del romanzo sembra costruita attraverso gli aneddoti familiari. Si ha l’impressione di sfogliare un album di famiglia
e che ogni foto porti con sé un aneddoto su questo o quel suo componente. La seconda parte del libro, invece, quella più vicina alla
vita di Thea, ha più i toni di una confessione.

Per raccontare le diverse età della protagonista, mi è venuto spontaneo utilizzare tre registri di voce diversi.
Ma il vero collante del romanzo sono le sequenze dell’ospedale, la veglia al capezzale del padre morente, l’attesa dei fratelli

I personaggi del romanzo sono ben caratterizzati, colti in tutte le loro sfaccettature. Il filo rosso che sembra accumunarli tutti
è la loro insoddisfazione. Sono frustrati, costretti a una vita che pensano di non aver scelto. Questa insoddisfazione diventa il
centro della loro vita affettiva. Da questo sembra poi nascere quel clima di incomunicabilità e violenza che opprime tutto il romanzo.

Ognuno si chiude nella propria sofferenza perché incapace di comunicarla. Comunicarla equivarrebbe a superarla.

A tratti la voce di Thea si fa onnisciente, deviando dal racconto in prima persona.

E’ una cosa voluta, l’ho fatto coscientemente. Volevo creare una parentesi squisitamente narrativa all’interno di un’opera molto
realistica. E’ come un respiro di poesia, come la scena dell’isola bianca del padre.

Un romanzo di formazione, dunque, anche se l’autrice preferisce parlare di ricerca.

Thea ricerca nel proprio passato le motivazioni che l’hanno portata ad essere quella che è. Ma rientra sicuramente nel genere
romanzo di formazione, perché un autore alla sua opera prima attinge da sé stesso e dalla propria esperienza. Ma il romanzo è autobiografico
solo in parte. Ho preso le distanze dalla pagina scritta. Anche se non quanto avrei voluto

Una Bambina Sbagliata di Cynthia Collu, Mondadori, p. 349, 19 euro, 2009

Scheda del libro:
In ospedale, al capezzale del padre e accanto alla madre che lo veglia, Thea Ligas aspetta i suoi fratelli rievocando
la propria esistenza. Dalla primissima infanzia, trascorsa in Sardegna insieme ai nonni paterni alla vita coi
genitori nella periferia milanese degli anni Cinquanta e Sessanta, la protagonista narra le vicende di diverse
generazioni alle prese con l’asprezza del vivere.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

%d bloggers like this: