Il Caso Jane Eyre

casojaneeyreIl Caso Jane Eyre, primo volume di una serie, si svolge in un possible futuro, anno: 1985. Ho qualche sospetto che la data non sia stata scelta del tutto a caso. La realtà è vagamente orwelliana, ma Fford sceglie l’ironia per affrontare una società afflitta da guerre inutili, burocrazia e opprimenti forze dell’ordine dalla dubbia utilità.

E’ un romanzo un po’ di fantascienza, un po’ giallo, un po’ ucronic, un po’ fumetto e perfino un po’ rosa. C’è un po’ di tutto: dai personaggi dei libri che interagiscono con il mondo reale ai vampiri. Spesso Il Caso Jane Eyre è parodia di altri racconti celebri. Troviamo il vecchietto che inventa armi incredibili alla 007, il licantropo suo malgrado, e sopratutto il cattivo reductio ad un unum di tutta una serie di cattivi trasversali a tutti i generi e forme di comunicazione.

Il Caso Jane Eyre è un romanzo di puro intreccio, paratattico, che tuttavia offre interessanti spunti di riflessione. Tra le altre cose quale sia il vero potere delle corporation nella gestione del potere, su quale sia la reale utilità dei conflitti bellici ma sorpattutto è un grande gioco sui romanzi e la letteratura. Thursday Next, trentaciquenne, investigatrice letteraria si aggira in un mondo dove il potere della fiction è immenso: capace di cambiare i destini dell’umanità. Il racconto è anche metaromanzo, senza svelare troppo, difficile ad un certo punto distiguere quali siano i personaggi del libri oggetto di indagine e quelli del Il Caso Jane Eyre, è un circolo vizioso: leggiamo di personaggi che indagano sui personaggi di altri romanzi.

Riudcendo il tutto ai minimi termini: se vi piacciano i racconti sgangherati, umoristici e dal genere sfuggente la lettura è consigliata.

Il Caso Jane Eyre, di Jasper Fforde, Marcos y Marcos, p. 378, 17 euro, 2006

,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

%d bloggers like this: