La Genesi Della Specie

genesispecieRecensione di Fabio Caramia.

Nel 2003 lo scrittore canadese R. J. Sawyer riceve uno dei massimi riconoscimenti nel campo della fantascienza, l’Hugo, con il romanzo Hominidis, primo volume del ciclo The Neanderthal Parallax, che Urania sta pubblicando integralmente (gli altri due libri sono Humans e Hybrids).
In una terra alternativa sono stati i Neanderthal a vincere la lotteria dell’evoluzione e la loro civiltà si è sviluppata molto più della nostra. Ponter Boddit, un brillante scienziato Neanderthal, mentre sta lavorando su un computer quantistico, si ritrova sbalzato nella nostra Terra in un osservatorio di neutrini collocato nel sottosuolo. Sawyer approfitta di questo spunto per raccontare la semi-utopica civiltà Neanderthal e confrontarla con la nostra. Nel nostro mondo Ponter subisce l’assalto dei media mentre nel proprio il collega Adikor deve difendersi dall’accusa di aver ucciso il suo amico e di averne fatto sparire il corpo. Sawyer alterna sapientemente le due vicende parallele, ci fa provare simpatia per i suoi personaggi e stuzzica la nostra immaginazione con le sue brillanti intuizioni scientifiche. Se ha un difetto è quello di indulgere nel politically correct, ma gli si perdona tutto per quella sua capacità di comunicarci con naturalezza nozioni difficilissime per un profano e per quel suo senso dell’umorismo che lo rende familiare ai suoi lettori come un vecchio compagno di bevute (davanti al televisore, magari, durante un episodio classico di Star Trek, di cui è un fan accanito). Sawyer è quel genere di scrittore che ha sempre la statura dei suoi lettori.
Urania ha pubblicato la scorsa estate il primo volume con il titolo L’origine della specie e apre il 2009 con la seconda parte, Fuga dal pianeta degli umani. I romanzi, comunque, sono autoconclusivi e possono essere letti autonomamente.

La Genesi Della Specie di Robert J. Sawyer, Fanucci Collezione immaginario Solaria, p. 317, 15 euro, 2004

,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

%d bloggers like this: