La Via Oscura

viaoscuraRecensione di Fabio Caramia.

Ambientato nell’America del profondo sud, in Alabama, negli anni ‘ 50 e ‘ 60, un periodo segnato dal razzismo e dal fanatismo religioso, il romanzo racconta la crescita di due ragazzi con poteri paranormali, Billy Creekmore e Wayne Falconer, destinati a incontrarsi e a scontrarsi sullo sfondo dell’eterna lotta tra il Bene e il Male. Il primo, un giovane mezzosangue di famiglia umile, ha ereditato dalla madre indiana la capacità di assistere gli spiriti delle persone defunte che vagano senza pace, guidandole al riposo eterno nell’aldilà cui appartengono; il secondo, figlio di un potente predicatore, accompagna il padre nei suoi popolarissimi tour di evangelizzazione, chiamato a guarire i malati. Quando i Falconer arrivano a Hawthorne, la cittadina della famiglia Creekmore, Billy e Wayne si conoscono e provano istantaneamente una reciproca ostilità.
Misteriosamente condividono entrambi lo stesso sogno di un’aquila di
fumo che lotta con un serprente di fuoco, di un’antica entità maligna,
il mutaforma delle leggende indiane, che li chiama a sé…

Se da un lato McCammon richiama tutta una serie di temi classici della
narrativa e cinematografia horror degli anni Ottanta, dalla Casa Maledetta al Luna
Park itinerante al ballo studentesco che nel gotico americano è divenuto, da trent’anni a questa parte, il momento eletto per lo scatenamento delle forze del Male; dall’altro lo scrittore fa di questo Mistery Walk (1983) un momento di denuncia sociale e di riflessione mai banale. La via oscura è un romanzo malinconico e spaventoso: maliconico perchè il diventare adulti porta sempre con sè uno strappo, una perdita; e spaventoso perchè McCammon suggerisce che
anche la morte è un rito di passaggio come l’adolescenza, con i defunti che vagano senza pace come ragazzi inquieti, in attesa di qualcuno in grado di guidarli al riposo eterno o condannati a trovare da soli il loro posto nell’aldilà cui appartengono, come i due giovani protagonisti di questo bellissimo romanzo che cercano il loro ruolo nel mondo.

La Via Oscura di Robert McCammon, Gargoyle, p. 488, 16.50 euro, 2008

,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

%d bloggers like this: