Miliardi di Tappeti di Capelli

miliarditappeticapelliMiliardi di Tappeti di Capelli è un romanzo di fantascienza che può entusiasmare gli appassionati del genere, forse incontrare i favori per i non adepti.
Alla caduta di un impero dalle caratteristiche teocratiche, non tutti i pianeti che ne fanno parte sono informati della deposizione dell’imperatore.
L’aspetto più interessante del romanzo di Eschbach è come viene dipanata la trama. Non c’è un unico protagonista, ma la parola passa da un personaggio ad un altro. Il romanzo è composto da una serie di capitoli che sono quasi racconti a se stanti. Fin quì un espediente non comune ma nemmeno nuvo. Notevole invece l’abilità nel gestire il tempo della storia. Ogni capitolo procede nel passato, a volte nel futuro, rispetto a quello precedente. In questo modo si va a scavare nelle origini dell’arte di tessere tappeti composti da capelli umani. Tra analessi e prolessi, Eschbach riesce a “tessere” un romanzo corale senza disperdersi in figure minori, ma tutti assurgono al ruolo di protagonisti.

Temo che in tutta la storia sia sotteso un forte significato allegorico. L’impero e l’insensata produzione, il crollo del regime e il sopravvivere dello stesso in altra forma.

Miliardi di Tappeti di Capelli di Andreas Eschbach, Fannucci, collana Tascabili Immaginario, p. 284, 7.90 euro, 2006

,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

%d bloggers like this: