#SAC risponde alla domanda del Giovane Holden

“Ma dove andranno mai a dormire le oche di Central Park la notte?” si chiedeva il Giovane Holden Caulfield di J.D. Salinger e “tutto il resto”.

Oggi, durante la presentazione di Sangue al Cuore, presso la Biblioteca San Gerardo di Monza, Massimiliano Rossin mi ha preso in contropiede: quando mi ha domandato se Sangue al Cuore dia finalmente la risposta al Giovane Holden.

Non ricordavo questa cosa di Holden e le anatre. L’ho letto lustri or sono e pure in inglese zoppicando sulle parole dizionario alla mano, The catcher in the rye, e ancora una volta Sangue al Cuore mi sorprende perché saltano fuori riferimenti a libri, storie, memorie altrui delle quali nulla so, ma che in qualche modo chi lo legge trova tra le righe. Ho sempre più la conferma di non conoscere, forse capire, quello che ho scritto. E forse, alla fine il valore di un libro è tutto qui: il lettore lo fa suo e la storia narrata diventa la sua storia e non quella di chi lo ha scritto.

One comment on “#SAC risponde alla domanda del Giovane Holden
  1. Pingback: #SAC Biblioteca San Gerardo Monza Debriefing | Sangue Al Cuore

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

%d bloggers like this: