Storie di Cronopios e di Famas

cronopiofamasStorie di Cronopios e di Famas si presenta come una serie di brevi e fulminanti racconti, storie che compongono un insieme del quale sfuggono i contorni precisi. La precisione espressiva apre verso un mondo un po’ folle, surreale. Un testo spiazzante ad ogni riga (questo dovrebbe portare a riflettere quelli che pensano di essere orginali assassinando la sintassi).
Cortazar è abilissimo nel scegliere punti di vista insoliti, celebre la descrizione del piede e come si salgono le scale. Un’azione semplice, quotidiana e banale può trasformarsi in un racconto quasi epico spiegato in termini scientifici. Tutto dipende da come guardiamo il mondo e quali dettagli selezioniamo. Cronopios, Famas e Speranza compongono un’allegra “umanità” sempre in bilico tra razionalità e follia. “Quando i cronopios cantano le loro canzoni preferite, il loro rapimento è tale che più d’una volta sono finiti sotto un camion o una bicicletta”. I punti di vista di Cronopios e Famas sono contrastanti. E’ un incontro-scontro tra allegro disordine e razionalità, spesso chi ha la peggio sono i poveri Speranza. Se esiste una cosa interessante nella letteratura, è proprio il proporci di continuo punti di vista diversi. Le stravaganti attività dei Cronopios appaiono incompresibili ai Famas, e viceversa. Perché ognuno interpreta la vita il mondo e tutto il resto a modo suo, giusto e sbagliato diventano concetti relativi.
Cortazar sostiene che il nome “Cronopios” non ha nulla a che fare con il “tempo”, eppure gli orologio sono onnipresenti, orologi che hanno una propria personalità: “Pensa a questo: quando ti regalano un orologio, ti regalano un piccolo inferno fiorito, una catena di rose, una cella d’aria. […] ti regalano un altro frammento fragile e precario di te stesso, qualcosa che è tuo ma che non è il tuo corpo, che devi legare al tuo corpo con il suo cinghino simile a un braccetto disperatamente aggrappato al tuo polso. […] Non ti regalano un orologio, sei tu che sei regalato, sei il regalo per il compleanno.”

Storie di Cronopios e di Famas di Julio Cortazar, Einaudi collana Tascabili Stile Libero, p.150, 8.80 euro, 2005

,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

%d bloggers like this: