The Dark Side

darksideRoberto Santachiara, agente letterario pavese, raccoglie, in un unico libro, il lato oscuro di 19 scrittori di cui otto, più il collettivo Wu Ming, italiani. Gli stranieri sono tra i più quotati del genere: Crumley, Deaver, Ellroy (presente con un rendiconto delle sue giovanili sregolatezze), Grady, Hall, King, McBain, Rankin, Silverberg (autore di fantascienza), Toole. Poco oltre la metà del libro Stephen King con Il sogno di Harwey da ragione, meglio di ogni altro, del titolo. In tredici paginette tratteggia una situazione, personaggi, paesaggi, atmosfere. Evoca senza nulla dire. Sei tu lettore, lupus in fabula, a riempire i vuoti, proprio come deve essere, affondando in paure irrazionali. Non a caso produce best seller.
Arduino, Baldini, Colaprico, De Cataldo, Lucarelli, Rigosi, Soriga, Vinci, Wu Ming producono testi disuguali. Eccellente Lucarelli, piacevoli i Wu Ming, gli altri così così, a parte le buone scritture di Baldini e Rigosi. Decisamente più incisivi gli stranieri. Hanno mestiere e si sente.
Se il ricordo è un metro di giudizio, questa antologia non supera la prova. La maggior parte dei racconti si perde quasi subito nella memoria. Ciò nonostante la lettura è, nel complesso, gradevole.

The Dark Side autori vari, Einaudi, collana Stile Libero, p 518, 2006.

,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

%d bloggers like this: